Sfida all’OK CORRAL …Nomentano” – Open di Pistola libera 10 mt. 2 Febbraio 2020

PISTOLA LIBERA 10 M_Fotor1

Un saluto a tutti i BRAC-ers Romani e a tutti coloro che, anche se non facenti parte del Sodalizio, seguono con interesse le sue attività.

Ci era stata sollecitata da tempo una gara di pistola, non potevamo pertanto deludere le richieste ed eccola qua, una competizione di pistola aperta a tutti, BRAC-ers e non, per la quale la nostra Associazione è pronta ed organizzata a tutto tondo.

BRAC Italia Roma ha, infatti,  un suo, ben delineato quanto semplice, Regolamento di Gara  , ed invito coloro che intenderanno misurarsi nella competizione, di leggerselo attentamente,

I nostri porta bersagli verranno preventivamente schierati sulla linea dei 10 metri.

Nel gabbiotto ci sono bersagli di categoria sufficienti per molte ….”sparatorie”.

Le armi saranno utilizzate in sharing, pertanto tutti i partecipanti metteranno a disposizione le proprie. Questo non renderà possibile predisporre delle griglie di gara preventive. I tiratori in linea ed i relay di gara verranno, di volta in volta, predisposti in base al numero di armi di cui potremo disporre.

Le categorie in gara (come da Regolamento) saranno 2, Pistola da “Tiro Ludico” e Pistola “Match”.

Differenza sostanziale tra le due categorie è la posizione di tiro (il metodo di impugnatura).

Per la pistola da “Tiro ludico” l’impugnatura dell’arma è consentita sia con una sola mano che con entrambe.  In quest’ultimo caso, vengono accettate le seguenti posizioni:

Senza titolo        Senza titolo2     

Per la pistola “Match” viene consentita esclusivamente la posizione olimpica (ISSF P 10)

Senza titolo4

La quota di partecipazione sarà di 5 euro per categoria e, considerati gli aspetti ludici dell’evento che lo renderanno  una delle ottime e piacevolissime nostre occasioni di incontro, non mancherà un piccolo rinfresco ed una premiazione per i migliori classificati…

BRAC PISTOLA LIBERA 10 M.png

Vi aspettiamo tutti e, non è detto che se opportunamente preavvisata, la nostra Giulia non ci prepari qualcuna delle sue note ..”specialità”

Field Target -Trofeo Tiberino – GARA 2

trofeo tiberino gara 2_Fotor 4

Come sapete, Il campo Romano dei BRAC-er’s non è nato esclusivamente per la disciplina BRAC. E’ attrezzatissimo anche per la pratica del Fiel Target. Un buon numero di piazzole, attrezzate ognuna con diverse sagome, rende possibile, oltre  all’allenamento dei nostri tiratori di F.T. , lo svolgimento di gare ufficiali.

Brac Italia Roma è affiliata, oltre che con l’EPS Libertas (per il Bench Rest Aria Compressa), anche con FIDASC (che tra le proprie discipline annovera il Field Target).

Nello specifico, il “Trofeo Tiberino” è una competizione che fa parte del programma sportivo 2020 di F.T. patrocinato da FIDASC e la gara, che si terrà Domenica 26 Gennaio prossimo, è la seconda delle cinque previste dal Trofeo.  L’ultima gara, che sarà anche la finale e vedrà l’assegnazione del Trofeo ai migliori tiratori di ognuna delle quattro categorie in gara (PCP Depo – PCP Full – SPRINGER Depo – SPRINGER Full), sarà nuovamente ospitata dalla nostra Associazione il prossimo Maggio 2020.

Per i BRAC-er’s  ci vorrà un po’ di pazienza, infatti, Sabato 25 Gennaio gli spazi destinati alla competizione  andranno allestiti pertanto….

  le linee di tiro BRAC non saranno disponibili.  

Dovranno infatti essere provvisoriamente sostituite con le linee di taratura necessarie per lo svolgimento della gara di F.T..   Ovviamente, chiunque vorrà dare una mano  al nostro Direttore di Specialità Mauro Ciancamerla, per preparare il campo ad ospitare al meglio l’evento, sarà benvenuto. 

Non resta che augurare a tutti i partecipanti il massimo divertimento ed ai nostri rappresentanti un bel pizzico di fortuna che, in occasioni come queste, non guasta mai …  

2020 – Quattro nuovi amici si aggiungono al nostro “Team”

In effetti qualcuno di loro è arrivato qualche …giorno prima dell’inizio del nuovo anno ma ….nemmeno poi più di tanto.

In ordine di affiliazione, sono Giovanni, Mirko, Pina ed Alberto.

Qualcuno alle prime ..”armi”, altri più esperti, comunque ………

                                   TUTTI

 

Benvenuti 1

 

 

“PANETTONE alle MOUCHES” Open Semiseria di BR 25 – 15 Dicembre 2019

Detto tra noi…  Molto Panettone e…poche Mouches, in compenso grande divertimento e grande allegria come se quell’infido, maledetto vento che, come sempre, ci ha accompagnato per tutta la giornata, fosse in ogni caso da perdonare.

D’altro canto si avvicina Natale è siamo tutti più buoni e più disponibili (anche se, a denti stretti, qualche bel moccolo si è sentito volare) …

20191215_094507.jpg

Una bella premiazione aspettava tutti i convenuti ma, nonostante fosse esposta in bella vista, l’attenzione di tutti si è concentrata subito su un altro soggetto…

Potete immaginare quale…

                         IMG-20191215-WA0020.jpg

Ma parliamo un po’ della gara, un “Open semiseria” ma non troppo….semiseria!

Nonostante le windflags girassero come trottole, i concorrenti si sono dimenticati dell’aspetto ludico della giornata e si sono concentrati sui bersagli foracchiandoli  come se, l’atmosfera ridanciana della mattinata, non li avesse assolutamente contagiati.

  Open Natale.png

Da dire che qualche padella è uscita fuori ma, a giustificarla pienamente, sono state le bottiglie di “prosecchino” che prima dell’inizio gara, con la scusa di una serie di sollazzevoli brindisi , sono state rapidamente vuotate…

Padelle a parte , qualche bella sorpresa nei risultati finali non è mancata…

L’assenza del nostro “outsider” di Springer Enrico Bove, attualmente secondo nelle graduatorie provvisorie del Campionato Nazionale, che comunque è passato a darci gli auguri, ha lasciato un po’ di spazio a quel vecchio volpone di Loris Giorgi, che ne ha subito approfittato aggiudicandosi il primo posto.

                IMG-20191215-WA0036.jpg

Stefano Rovere, oggi particolarmente “in vena”, oltre a conquistare il primo podio in Unlimited “A” (SLVA),

IMG-20191215-WA0032.jpg

è riuscito ad impossessarsi anche del terzo della Diopter, mentre il massimo trofeo della categoria  è andato al nostro campione in assoluto, Fausto Pantò.

IMG-20191215-WA0039#1.jpg

Fausto, infatti, ormai, lanciato nell’UITS a livello Nazionale, rappresenta la “punta di diamante” di noi Brac-er’s Romani.  E non è tutto perché “ICE” non si è accontentato del solo primo trofeo  Diopter, ha fatto l’ “enplein”  surclassanto tutti anche nell’LVA (la nostra Unlimited “B”).

 

IMG-20191215-WA0047#1.jpg

Tutti noi lo sosteniamo in questa sua splendida carriera anche se, nel mormorio dei presenti, m’è sembrato di cogliere una qualche “vocetta” che suggeriva di …”piegargli le canne”, almeno quando tira qui con noi al campo.

Ma per quest’ultima categoria, la vera sorpresa ce l’ha fatta Massimetto Gerini, con il suo terzo posto, conquistato con una “Cometa”, in stato comatoso. La povera carabina ha sopravvissuto allo stress del relay, soltanto perché “farmacologicamente assistita”, alla stregua di un paziente ricoverato in una  “sala di rianimazione del Policlinico Gemelli”.

Alla compagine prestabilita, si è aggiunto anche il nostro ultimo associato, Mirko Alessandri, costretto a gareggiare con noi in Springer.   Nonostante fosse alla sua prima esperienza di gara e, per giunta, la sua HW977 fosse ancora in fase di allestimento, se l’è cavata molto dignitosamente.

Risultati Open 15.12.2019.png

Inutile parlare della bella tavolata conclusiva… Chi ci si è seduto, e non eravamo pochi, può testimoniarlo. Fettuccine alla “Giulia”, cotechino salsicce “burine” e lenticchie, hanno coronato come meglio non si sarebbe potuto la nostra “Open Semiseria”.

Un ringraziamento ed un “Bravi Tutti” ai convenuti per le bellissime ore trascorse assieme, i Brac-er’s Romani non si smentiscono mai dimostrando di essere quel bel “Gruppo di Amici” che sono.

20191215_115850.jpg

Concludo formulando a tutti…

…i migliori auguri per le prossime “Festività Natalizie” e per uno “Sfavillante 2020”

pieno di serenità, soddisfazioni e, soprattutto , di innumerevoli “mouches”.

Non può piovere in eterno ne può spirare sempre il vento!! GARA 3, finalmente un giorno fortunato

Non succede quasi mai ma a volte capita, anche qui a Roma.

Ieri, dopo quasi due anni di intervallo dall’ultima volta, il nostro caro amico onnipresente vento, ha trascorso buona parte della mattinata giocherellando con inusitata flemma invece che imperversare con la sua caratteristica malignità  tra i nostri porta bersagli, tornando alle sue solite abitudini soltanto sul tardi. D’altronde siamo sotto le feste ed anche lui, intenerito dal prossimo Natale, ha deciso di darci un po’ di tregua, anche se parzialmente.    In ogni caso, le sue consuete abitudini di “scompigliatore” del campo Romano alla fine hanno prevalso ma ormai, i nostri giochi erano (quasi) fatti….    E le conseguenze sono state subito evidenti, basta dare un’occhiata ai risultati conseguiti.

Risultati GARA 3

Quando mai, qui a Roma si sono visti i 249, i 246, i 245…  !! L’ultima volta era capitato a fine 2017…

E’ l’ennesima riprova che, in questa disciplina , le condizioni climatiche sono un elemento determinante. Facile controllare il vento quando si muove piano e da una direzione costante.  Stabiliti i valori di correzione con qualche tiro di prova, il resto viene da solo.

Per noi, abituati a vedere i segnavento, posti a pochi metri uno dall’altro, ruotare come frullatori indicando due direzioni opposte, è stato il ….“bengodi”.

Framer 2  Framer 3

Apprezzabili sia la temperatura, che si è mantenuta attorno ai 14 gradi, sia l’assenza di pioggia che ci ha evitato le belle inzuppate delle ultime gare. Durante GARA 2 infatti, piovendo a vento, la nostra tettoia era come se non ci fosse.

Una bella giornata che, seppure con qualche defezione, ha visto impegnati 26 BRAC-er’s. Una bella soddisfazione se si pensa che l’ASD Romana conta in tutto 34 associati.  

Framer 1  Framer 4

Fausto Pantò seguita nel suo bel crescendo dando lustro ai colori di Roma e tutti gli altri hanno avuto il piacevole riscontro che,  tirando in condizioni più ..umane, qualche bel punteggio riescono a farlo.  Non è semplice mantenere costanza quando i propri punteggi non riescono a migliorare.  La sensazione che si prova è spesso di assoluta carenza delle proprie capacità e la voglia di vendere tutto e dedicarsi a qualche altro hobby.   Una giornata come quella odierna, tuttavia, dimostra quanto invece siano determinati fattori esterni difficilmente controllabili, a condizionare i punteggi ottenuti, e riprende la voglia di sedersi e tirare.

Una bella tavolata allestita dalla nostra impareggiabile Giulia, tra risate e sfottò, ha concluso GARA 3. Ci siamo seduti (quasi) tutti già soddisfatti, consapevoli che almeno per questa volta non ci è servita, come di solito, da ….“palliativo consolatorio”.

Un particolare ringraziamento a Giorgio Servizio che, nonostante gli impegni di tiro e la Direzione di gara, tra l’altro svolta egregiamente, ci ha regalato un ottimo servizio fotografico della giornata. 

549bcda6-e275-4fa9-a39c-eb596996be23

Non resta che salutarci, in attesa del prossimo incontro qui al nostro campo Romano… Non dovremo attendere molto, è previsto infatti per Domenica prossima 15 Dicembre.   Una garetta  di BR 25 …”semiseria” (ma non per questo priva di belle premiazioni),  organizzata per brindare assieme scambiandoci gli Auguri per le prossime Festività.

Arrivederci tutti…..

La sede operativa di BRAC Italia & del BRAC-ers TEAM Romano….